Andrea Planamente

FORMAZIONE

2008 Partecipa in borsa di studio nel laboratorio internazionale di cinema e teatro “Duse Studio” diretto da Francesca De Sapio

2002/2006 Partecipa In borsa di studio al laboratorio internazionale di cinema e teatro “Duse studio” diretto da Francesca De Sapio

2000 Studio di dizione e canto con la Professoressa Marela Caputo.

1998 Laboratorio di espressione corporea di Aurelio Levante..

1997 Stage di formazione teatrale e cinematografica presso il Duse studio di Francesca De Sapio.

 

CINEMA

2008 “Le cose in te nascoste” scritto e diretto da Vito Vinci

2006 “Polvere” scritto e diretto da Massimiliano D’ Epiro e Danilo Proietti

2003 “Sandra Kristoff” scritto e diretto da Vito Vinci

 

TELEVISIONE

2013 "Le mani dentro la città" regia di Alessandro Angelini

2011-2012 “VIRUS” per RAIMOVIE, regia di Monica Gambino

 

CORTI

2008 “Musica per i miei occhi” (tossico) scritto e diretto da Lidia Vitale

2003 "Come Quando Fuori Piove” (contadino), scritto e diretto da Salvatore Metastasio.

2002 “Cocaina” (bravo ragazzo), scritto e diretto da Massimiliano D’Epiro.

2000 “Kuriosity” (protagonista - fotografo), scritto e diretto da Nicolai Pennestri.

1999 “Dog-Me-CD” (protagonista - Andrea), scritto e diretto da Massimiliano D’Epiro

 

TEATRO

2005 "Edipo c’ha rubato la ragazza” (Andrea), scritto da Omar Al Fishawi e Luca Boccia per la regia di Federica Festa.

2004 “Masquerade” (Padrea Francisco), scritto e diretto da Francesca De Sapio.

2000 "Il processo a Kafka” (uscere), per la regia di Igor Gricko.

2000 Aiuto regia in “No Exit”, liberamente tratto dal “Calapranzi” di A. Pinter, diretto da Massimiliano D’Epiro.